Si tratta di una diversa maniera di accostarsi ai fatti di sempre e, allo stesso tempo, di uno strumento inedito per comprendere se stessi.
L' Approccio Empirico, come una grammatica dell'essere, genera comprensioni inedite, avvicinandoci alla visione dell'ordine empirico e delle sue leggi.

Ampliamo la capacità di riconoscere le cose sul piano del nostro sentire, ancora prima di volerle capire. Così scopriamo le radici oltre il velo, ritrovando il bandolo della matassa che da sempre sfugge ma che regolarmente si ripresenta nella nostra esistenza.
Ciò che fino ad allora non eravamo in grado di afferrare, si rivela sul piano sensoriale, pronto a sorprenderci e ad essere finalmente colto anche dalla nostra mente.

  dimmi perché!
Perché… sei ancora seduto là
invece di sentirti “fulminato” dalla vita?
Perché… non ti sei
ancora ‘svegliato’ nonostante
sia l’unica cosa che ti è chiesto di fare?
Perché… sogni ancora oceani da navigare
e montagne da scalare
se l’unico grande viaggio che vale la pena
di intraprendere, ossia quello con te stesso,
…ti lascia indifferente?
Michel Hardy

                                                                                                                                               
© 2012 Centro Studi Michel Hardy - Tutti i diritti riservati ∫ Statuto Codice DeontologicoPRIVACYContatti